PRONTO INTERVENTO chiama: 393.82.89.105
Siamo presenti anche nella tua città!

Il trattamento

Ecosystem Disinfestazioni propone interventi personalizzati a seconda della situazione e del contesto presente, in quanto non esiste un'unica soluzione al problema. Generalmente, per il controllo dei roditori, Ecosystem impiega vari tipi di esche contenenti diversi principi attivi, tutti appartenenti alla famiglia degli anticoagulanti. Le esche sono posizionate all'interno di appositi erogatori in condizioni di massima sicurezza, al fine di evitare qualsiasi contatto con l'ambiente esterno e per preservarne la durata. Consigliamo inoltre il monitoraggio periodico delle postazioni installate al fine di mantenere una protezione costante dai roditori. In ogni caso, la sicurezza delle persone e dell'ambiente sono una priorità nella scelta del metodo di derattizzazione necessario. Ove richiesto dalle disposizioni sanitarie vigenti, verranno usate esclusivamente trappole a cattura multipla e trappole collanti senza uso di esche rodenticide.

Caratteristiche

I roditori sono i mammiferi con il maggior numero di specie ascritte ed i più comuni sono i ratti, i topi e gli scoiattoli.
I topi sono spesso confusi con i ratti, ma parliamo in realtà di due animali differenti anche se simili. I ratti sono fisicamente più grandi ed imponenti dei topi, così come le loro feci, molto più imponenti e allungate e quindi riconoscibili.

Come e quando agiscono

Questi animali sono in generale diffusi in contesti urbani, preferendo posti bui dove è più facile nascondersi. Si possono trovare in casa, nei magazzini, negli scantinati, nelle fognature, dove sia possibile reperire dei rifiuti e quindi del cibo.

Problematiche per l’uomo

Date le loro condizioni igieniche, questi animali, soprattutto i ratti, possono portare all’uomo diverse malattie e virus e sono quindi una grave minaccia per la salute.

Le tre specie più comuni e diffuse nel nostro paese sono:

Il topo comune, conosciuto come topolino di campagna (Mus musculus), un piccolo roditore che misura in genere massimo 20 cm, con un colore che varia dal nero ad un marroncino chiaro e con zampette bianche (quelle posteriori sono più sviluppate delle anteriori). I topi selvatici sono molto simili a quelli comuni, con un colore tendenzialmente più scuro, e si insediano nelle campagna e nelle zone rurali.

I ratti appartengono al genere Rattus e le specie più diffuse e conosciute sono il ratto “delle chiaviche” (Rattus norvegicus) ed il ratto “dei tetti” (Rattus rattus), che vantano dimensioni molto più importanti dei topi. Hanno una struttura sociale piuttosto evoluta e con gerarchie costituite, ma sono tra di loro molto solidali e cooperativi. Questi roditori si riproducono molto in fretta e creare delle colonie sovraffollate, soprattutto se non esistono predatori naturali in grado di debellarli.